domenica 9 dicembre 2012

Vi presento la Mia Bibbia, Budino di Vaniglia e Biscottini

Clicca sulla foto per avere info del libro!!!

Mamma mia! M cos'è???? 2 giorni che scrivo, 2 giorni che cucino, addirittura 3 ricette pubblicate???? Non mi sarò mica trasferita nella casa nuova???
NO. CAZZO. NO. 

sabato 8 dicembre 2012

La Torta della Neve

Oggi a Forlì, come in altre parti dell'Italia e del mondo, sta nevicando...ed è festa! l'8 dicembre... non ricordo nemmeno che festa è, ma credo religiosa... in realtà oggi ci sarebbero altre cose importanti da ricordare, come ad esempio che nel '76 gli Eagles pubblicarono Hotel California, oppure che nel '70 hanno fallito un colpo di Stato in Italia, capitanato da Borghese (servirebbe ora, credo, una cosa del genere...) o ancora che Russia, Bielorussia e Ucraina formano gli stati indipendenti e anche, volendo, che nel '43 è nato Jim Morrrison (mica pizza e fichi!). Fra le cose da ricordare c'e' che oggi si è sposata la Pam, fra neve e freddo! I chicchi di riso si saranno confusi coi fiocchi di neve!
Resta il fatto che io sono a casa... in cazzeggio... e ad un certo punto mi è venuta voglia di fare qualcosa.
Così nasce la Torta della Neve, mentre guardo cosa c'e' nella cucina della suocera, mi preparo una bella tisana, con camomilla del campo essiccata, chiodi di garofano, timo e finocchio...
Trovo farina, cioccolato fondente, cacao amaro in polvere, qualche biscotto vegan un po' vecchiotto, di quelli che non sono più belli croccanti...li tieni li, ma non li mangi perchè sono...morbidi...solo che dai, buttarli ti scoccia e allora che ci fai? Una torta!

Ingradienti:

  • 500 gr di Farina
  • 4 cucchiai di Cacao amaro in polvere
  • 120 gr di Zucchero (si lo so che non va bene e dovrei usare la Stevia, ma sono nella cucina di mia suocera quindi uso quello che c'e'... quindi...zucchero di canna integrale)
  • 1 cucchiaino di Aceto di mele
  • 1 bustina di Lievito
  • 100 gr di Cioccolato Fondente a scaglie (io ho tritato il blocco...)
  • 450 gr di Latte di Soia
  • 100 gr di Acqua (del rubinetto)
  • mezzo bicchiere di olio (io ho usato quello di girasole)
Per la Copertura:
  • 10 Biscotti Veg tritati
  • 3 cucchiai di Farina
  • 3 cucchiai di Zucchero
  • 2 cucchiai di olio (ma col senno di poi, ne avrei messi 3...si amalgama meglio e la copertura rimane più compatta)
Procedimento:
  • Accendete il forno a 180° ventilato
  • Trovate gli ingredienti 
  • Mettete nel bollitore una bella tisana e viste le temperature sotto zero, usate finocchio e chiodi di garofano, che fanno tanto bene, così quando infornerete avrete una bella tisana calda da bere mentre aspettate che la torta cuocia!
  • Ungete e infarinate la teglia che userete per cuocere
  • Preparate la copertura in una scodella a parte
  • Unite i secchi
  • Unite i liquidi
  • Unite i liquidi ai secchi
  • Rovesciate tutto nella teglia
  • Mettete sopra la copertura, facendo un po' di pressione per farla aderire bene, che altrimenti poi vi si stacca tutta!
  • Infornate per circa 40 minuti (la mia, a 35 era pronta, ma dipende dal forno...)

  • Mettetevi comodi, magari con un buon libro, sul divano con una bella coperta di pile, la tutona e i calzettoni, sorseggiando la vostra prelibata tisana, mentre in sottofondo, il gatto fa le fusa e l'odore della torta infornata inizia a riempire la stanza...

lunedì 8 ottobre 2012

Antispecismo è Rispetto


Antispecismo:
E' il movimento filosofico, politico e culturale che si oppone allo specismo.
Come l'antirazzismo rifiuta la discriminazione basata sulla razza e l'antisessimo quella basata sul genere sessuale, l'antispecismo respinge quella basata sulla specie, sostenendo che la sola appartenenza ad una specie non giustifica eticamente il disporre della vita, della libertà e del lavoro di un essere senziente.

L'approccio antispecista ritiene che:

  • la capacità di sentire (di provare sensazioni come piacere e dolore), di interagire con l'esterno, di manifestare una volontà, di intrattenere rapporti sociali, non siano prerogative della specie umana.
  • l'attribuzione di tali capacità agli animali di specie non umana comporti un cambiamento essenziale del loro status etico, da equiparare a quello normalmente riconosciuto agli animali di specie umana
  • da ciò debba conseguire una trasformazione profonda dei rapporti tra individui umani e individui non umani
(da Wikipedia)


giovedì 4 ottobre 2012

Attivismo NON è Terrorismo!

28 settembre 2012 Manifestazione al Circo Royal
Domenica 23 settembre, come sempre, stavo passando accanto all'Iper di Forlì, per andare in cantiere, dove mi sto facendo casa... Noto un ragazzino, con in mano un cartello bianco con la scritta rossa "BASTA CRUDELTA'".
Mi ha scosso questa immagine, molto e per un paio di giorni ho continuato a pensare a quel ragazzino, da solo, che diceva la sua, con educazione, e coraggio. Ho deciso di fare qualcosa e così, ho attivato su Facebook l'evento "NO AL CIRCO CON ANIMALI", in 3 date: venerdì 28 settembre, sabato 29 settembre e venerdì 5 ottobre (n.d.r. domani).

venerdì 21 settembre 2012

Di monti, sentieri, profumi e buon cibo


Sono tornata!
Sono tornata dagli impegni, sono tornata dalle "vacanze" sono tornata alla mia vita! Un po' in tutti i sensi.
Quest'estate non ho fatto molto, come vacanza, mi sono dedicata alla mia casina in costruzione, come sempre, ma qualche giorno di relax, io e il mio Amore abbiamo deciso di prendercelo!

Sono tornata ai miei Monti... e accanto a me, la persona più importante della mia vita. Lù.
Cosa potevo volere di più? Beh, solo una cosa, anzi, 2 pelosi... Gon e la Tzunami, due splendide creature, che stanno aspettando che finisca la mia benedetta casa, per poter essere finalmente parte della famiglia!
Se erano già con noi, li avremmo portati in mezzo al bosco, a riempirsi il tartufo di odori, gli occhi di colori e il cuore di meraviglia... purtroppo, dovremo aspettare ancora un po'...sigh!
Ad Alfero... Lù arriva con la colazione! 

Sasso Spaccato
La Cascata di Alfero
Il Ponte Romano
Comunuqe... siamo partiti a ferragosto, per andare al Monte Fumaiolo, siamo stati un paio di giorni ad Alfero, un piccolo paesino che ospita una delle più belle cascatine della zona...

Qui puoi trovare il fiume, attraversato da un ponte romano, un sasso gigantesco spaccato a metà, che sembra tagliato con il taglierino, tanto è perfetto, una focaccia ottima, feste paesane dai gusti e sapori antichi, sorrisi, aria frizzante e buona, la Fonte di acqua Solfurea, le mucche al pascolo, il bosco, i sentieri, l'odore della natura.
La Libellula che sorride
Fragola del bosco




Per me è come tornare a casa. Infilarmi nel bosco e guardare meravigliata le radici di un albero... girarsi di scatto perchè "ho sentito un rumore! Magari c'e' un cerbiatto!" Mettere i piedi a mollo nel fiume e sentire un brivido che percorre tutta la schiena, fotografare una libellula su una foglia, che sembra mettersi in posa.



Siamo stati bene ad Alfero, solo un paio di giorni però, dopo ci siamo trasferiti più su, vicino al rifugio Biancaneve, in cima al Fumaiolo... Il bello di avere il camper è anche potersi spostare quando e come vuoi! Adoro la vita da camperista!

Qui abbiamo fatto lunghe camminate in mezzo al bosco, in silenzio, ascoltando il rumore del vento fra le foglie, lo svolazzare degli insetti, guardando i raggi del sole infilarsi fra le fronde degli alberi. Un altro mondo. Il mio mondo.
Relax al fiume

Abbiamo fatto incontri bellissimi, cavalli in cerca di coccole, mucche timide, un'Aquila Reale che disegnava cerchi sopra le nostre teste, un Frate Eremita incredibile.

Funghi Fritti
Abbiamo mangiato funghi profumatissimi e bevuto dalle fonti, ci siamo seduti per terra e assaporato il calore del sole...
E' bello il bosco... ed è bello tutto quello che ci trovi dentro, persone comprese (incredibile ma vero).





Ci sono regole nel bosco, non scritte, che tutti conosciamo, anche chi non ci è mai entrato, le conosce...
Sono il rispetto, l'educazione, il fare silenzio, il lasciare il passo, nei sentieri stretti, a chi sta salendo con fatica, mentre noi scendiamo, a far passare chi è più veloce di noi, al saluto durante gli incontri: Buon giorno, buona giornata, buona passeggiata...dare informazioni sul sentiero che affronterà chi va nella direzione opposta, se lo chiede... un po' come tornare indietro di qualche generazione, quando il buon senso era l'unica legge, quando le regole di vita erano dettate dalla ragione e dal buon vivere, non dall'opportunismo e dall'egoismo.


Preghiera del Bosco
Uomo, Io sono il calore della tua casa
nelle fredde notti d'inverno,
l'ombra amica quando picchia forte il sole d'estate.
Io sono il legname della tua casa, il piano della tua tavola,
io sono il letto sul quale riposi e l'armatura della tua nave,
io sono il manico della tua zappa e la porta della tua officina,
io sono il legno della tua culla e della tua bara,
io sono il pane della Bontà, il fiore della Bellezza...
Ascolta la mia preghiera...
NON MI DISTRUGGERE !

(Copiato da Eremo di Sant'Alberico Fratel Michele)

















martedì 3 luglio 2012

1 luglio 2012 Secondo Round a Modena...e sto giro, ci hanno offerto il vino! ;0)

Adri, Ale, Valmo, Lù (l'ammore mio) Sonia-Campanello-Rospa e io che sto facendo la foto.... I beduini on Tour del 1° luglio!
Ed eccoci ancora qua, pronti a partire per portare qualche cosa ai terremotati, nostri "cugini" emiliani.
Ovviamente, si parte a pancia piena, anche perchè a caricare i due furgoni, nella mattinata ci siamo fatti un bel mazzo, quindi, un bel piatto di pasta, poi fagioli e cipolla (che sono molto conviviali e gustosi) non potevano mancare!....
Ora vi faccio vedere le foto dei furgoni carichi....



Abbiamo raccolto: carta igienica, acqua, vestiti, scarpe, pasta, sugo, riso, merendine, biscotti, fette biscottate cereali, legumi, tonno, frutta in scatola, omogenizzati, latte, latte in polvere, crackers, olio, sapone, detersivi, shampoo, bagnoschiuma, schiuma da barba, crema solare, crema corpo, lamette, deodorante, bicchieri, piatti e posate di plastica, scottex, tovaglioli, fazzoletti, lenzuoli, tovaglie, un telo ombreggiante, giocattoli, roba per le zanzare, farina, zucchero, sale, caffè, orzo, tè, succhi di frutta... e poi...di sicuro scordo qualcosa....
A differenza della volta scorsa, abbiamo contattato dei "magazzini", ovvero dei luoghi dove vengono raccolti i beni di prima necessità e organizzati in modo che la popolazione possa andare a prendere tutto ciò di cui ha bisogno.
In questo modo, noi giriamo meno e siamo sicuri di aiutarli comunque.


Il furgone di Adri, con assetto causa peso trasporto........................................



1° tappa: Novi di Modena.
 "Magazzino" autogestito da ragazzi volontari del posto, presso il campo sportivo in via R. Sanzio 34 (rif. Sig. Bigi 333 6227521)  
I ragazzi, carinissimi ci hanno accolto, aiutato a scaricare, offerto un bel bicchiere di vino bianco col ghiaccio che ci ha rimesso al mondo, dopo tutto il caldo patito a scaricare! Abbiamo fatto due chiacchere e ci hanno invitato a chiedere a tutti, di fare donazioni al Comune di Novi, per la ricostruzione delle scuole...
"I bambini sono il nostro futuro, devono tornare subito a scuola!" 
Questo, ci hanno detto.

Per arrivare a San Felice, abbiamo preso una strada che l'altro mese era chiusa...una via intera, devastata... non c'era una casa sana. Siamo rimasti tutti gelati da questa cosa, perchè si, è vero, si vedono le case crollate, ma in generale, passando fuori dalla zona rossa, l'impatto non è così impressionante.... sembrava di passare in mezzo ad una zona bombardata. Davvero triste. E io che mi lamento dei miei cazzi...lasciamo stare va, che io sto anche troppo bene!

2° tappa: San Felice sul Panaro.
Magazzino Del Monte, presso ex stabilimento succhi di frutta "Del Monte" in via Bertona 24 (rif. Sig. Reggiani 329 6604320)
Magazzino gigantesco, dove stanno raccogliendo tutte le cose portate dai ragazzi come noi. Le persone che hanno bisogno, vanno li "a fare la spesa gratuitamente" e hanno fatto un calcolo, dei pasti somministrati, da questo magazzino, dando via pasta, sughi ecc... nel mese di giugno sono stati circa 600.000!!!
Meravigliosi!
Tutto stoccato benissimo, ordinato ed efficiente! Grande Reggiani!

3° tappa: Camposanto.
Campo allestito della Protezione Civile e della Croce Rossa, in via Marconi, vicino alla Stazione Ferroviaria (rif. Assessore all'Urbanistica e Lavori Pubblici - Umberto 328 864989)
Questo doveva essere il 3° e ultimo posto, lo stesso dove siamo stati alla fine della giornata, il mese scorso, a scaricare tutto quello che era rimasto...ma....anche loro, come tutti i campi, o quasi, sono pieni stracolmi di vestiti e scarpe e quindi non volevano prenderne altri, perchè davvero, non sanno più dove metterli!!!

QUINDI, MI RACCOMANDO, BASTA VESTITI E SCARPE!! CI PENSEREMO QUANDO ARRIVA L'INVERNO!!!!

Così abbiamo fatto un'altra tappa, che ci hanno indicato loro, poco lontano, ma non mi ricordo la via... 

4° tappa: Camposanto.
Campo autogestito (rif. Angelo 346 7711780)
Loro hanno preso tutto quello che avevamo rimasto (avevamo rimasto...sono proprio romagnola....)....vestiti, scarpe, un po' di pasta, un po' di sugo...
Siamo arrivati, sentendo una musica stracarica da discoteca...... O_o ................... c'era il dj...............
Stavano festeggiando un battesimo!!!!! Tralasciando il discorso battesimo, che preferisco non addentrarmi nei meandri bui di chiesa, religione e santificazioni varie.....Bellino lui, nemmeno 3 mesi, tutto abbronzato (a fai diverso, col sole che c'e' adesso, in tenda si muore, all'ombra anche ..............) e carichissimo per fare festa! Ci hanno offerto un po' d'acqua, perchè non abbiamo voluto il vino o la torta, ci siamo scambiati i numeri e poi, finalmente, coi furgoni vuoti, ci siamo avviati verso casa............

Voglio ringraziare tutte le persone che hanno contribuito a questa raccolta, non farò l'elenco, perchè sono sicura che dimenticherei qualcuno, ma tanto chi lo ha fatto lo sa...

 GRAZIE! GRAZIE A TUTTI VOI!!!

Poi voglio ringraziare i miei amici Beduini, non solo quelli che erano con me, anche tutti gli altri! Siete fenomenali! Non so se è stata una fortuna incontrarvi, o una sgrezia... ma...vi voglio bene!


ps. scusate il cambio di colore nel post e dimensione carattere, ma non so che cosa è successo........................... e non riesco a rimediarlo......... :0/
scusate anche se è scritto veramente malissimo, ma in questi giorni ...non è il momento!!!!

giovedì 28 giugno 2012

Periodo di transizione...

Buon giorno a tutti!
Scrivo questo post perchè ultimamente sono una vera assenteista... se mi becca Brunetta mi fa il culo, ma grazie al cielo non sono una dipendente pubblica e quindi non può farmi nulla! ...a parte....ridere!
Comunque...sono in un periodo di transizione, ho chiuso il mio negozio e ora sono a casa. In teoria avrei molto più tempo da dedicare al blog, ma in pratica invece non è così!
Mi sto organizzando per diverse cose, alla fine mi ritrovo più impegnata di prima!

-Il 22 giugno è partito ìl.Rof, un 3 giorni festaiolo in quel di Forlì, che se siete della zona e vi siete persi, mi dispiace un casino per voi! Danze, Spettacoli, Musiche, la Spassosa Lotteria con premi esilaranti (o anche no), Birra, Mercatini, Laboratori, Giochi e tanto tanto tanto altro! Andatevi a vedere questo video spettacolo!
E poi, cisono stata anche io...........................coi miei saponi!
I saponi creati per ìl.Rof


lunedì 4 giugno 2012

Farsi offrire il caffè dai terremotati è da barboni?! :0)

Venerdì 1 giugno, ho scoperto che una mia carissima amica stava facendo questa raccolta per i terremotati dell'Emilia... così ci siamo sentite e le ho detto di passare da me, che avrei cercato di darle qualcosa...
Poi ho scoperto che sarebbe venuta la sera, a ritirare le cose che avevo per lei e così mi sono detta: "Beh, allora diffondiamo la notizia, chissà che non riesco a raccogliere un po' più di cose!"
In sole 9 ore, questo è stato il risultato.....

lunedì 28 maggio 2012

Se dobbiamo passare per Asini, facciamo gli Asini fino in fondo!

l'Asino, è conosciuto da tutti per la sua stupidità... in generale, quando da piccolo a scuola non fai quello che ti viene chiesto, vieni considerato un asino. Mai nulla fu più sbagliato! A volte, quello che ci viene detto non è esattamente quello che è.
l'Asino è un animale intelligente, tanto che nell' onoterapia viene utilizzato senza bisogno che ci sia qualcuno che lo trattenga, perchè non è mai brusco, non fa paura a chi gli sta accanto, fa movimenti lenti ed è sempre attento al suo accompagnatore e a ciò che lo circonda. E' curioso, generoso e indipendente, docile, tranquillo e molto affettuoso, ma diffidente verso chi non si approccia a lui in modo limpido.
Gli asini in libertà, vivono in piccoli branchi, guidati da una femmina anziana, sono poco esigenti e molto adattabili, anche a diverse condizioni ambientali, mangiano fieno, erba, fiori, gemme, carrube, foraggio, crusca e frutta, sono animali molto pazienti e molto vigorosi, forti ma non aggressivi.
Il raglio, il loro verso, è simpatico, ma non troppo gradito, perchè stridulo e potente, utilizzato soprattutto dai giovani, come richiamo o saluto, è un animale longevo, che può arrivare fino ai 40 anni di età, non galoppa, ma può tranquillamente trottare per ore.
Usato come animale da sella, da soma o da traino è forse il più usato dai contadini in tutto il mondo.

Queste, le caratteristiche degli asini.
Ora io, perchè parlo di asini? Perchè come per loro, ci sono persone che li sfruttano fino all'osso, li macellano per le loro carni e li insultano, anche per noi esistono persone simili. Da sempre. A partire dal governo, oserei dire...
Allora perchè, visto che veniamo trattati come asini, non facciamo gli asini fino in fondo?

-L'asino vive in piccoli branchi, guidato da una femmina anziana. Noi stiamo vivendo sempre più soli, senza nessuna guida, guardando la tv.
Io sono una di quelle nuore-figlie rompi balle che vuole fare tutto da sola, che sta bene sola, anche senza sentire nessuno per giorni. Non parlo di dover ripristinare le vecchie famiglie matriarcali, per carità, forse non sopravviverei...ma sarebbe bello riuscire a ripristinare alcune vecchie e utilissime tradizioni... farsi insegnare da una vecchia sarta a cucire (ormai i calzini non li rammendiamo nemmeno più, li buttiamo!), dalla vecchia nonna a fare la maglia coi ferri, o l'uncinetto... impariamo dal contadino a fare la conserva di pomodoro.... e se proprio siete dei solitari come me (solo per quanto riguarda il parentado), compratevi un libro di cucito o di quello che vi pare...e IMPARATE!

-L'asino è indipendente, cerchiamo di esserlo anche noi! Autoproduciamo tutto quello che possiamo!

-L'asino non è mai brusco, perchè invece l'essere umano si fa vincere dallo stress? Siamo sempre nervosi e superattivi...rallentiamo...la lentezza fa bene al cuore e all'anima!

-L'asino è curioso, perchè invece noi siamo diventati degli automi? Interessiamoci di tutto quello che non conosciamo! Degli hobby delle amiche, del lavoro del fratello del cugino del cognato dell'amico di nostro cugino! C'e' sempre da imparare, da tutti, a qualunque età! L'umanità è progredita grazie alla curiosità!

-L'asino è generoso...e noi? In linea di massima no. Una volta invece le persone si aiutavano, si sostenevano, si coccolavano... riprendiamoci questa bellissima caratteristica, che è anche umana!

- L'asino è diffidente verso le persone che sono poco limpide... noi invece ci facciamo abbindolare da ingiaccacravattati che ci vogliono fregare...e pensiamo che il "sempliciotto" che cura le pecore in periferia, sia uno stolto...fidiamoci delle persone che si fanno vedere per quello che sono, con pregi e difetti, e diffidiamo solo di chi ci da strane sensazioni... molto spesso, l'intuito, aiuta più della ragione.

- L'asino non galoppa ma può trottare per ore. Facciamolo anche noi! Rallentiamo un attimo, non facciamo tutto di corsa... e forse, a fine giornata, avremo ancora le forze per trottare un po', preparare una ciambella, stirare una camicia, spazzolare il cane, giocare con i bambini....

-L'asino è stato sfruttato stando zitto per molto tempo...prendendo botte, quando si rifiutava, venendo ucciso quando non più capace di fare fatica. A noi sta succedendo la stessa cosa... ci stanno sfruttando fino in fondo e noi, zitti, o magari con qualche raglio, ci sfoghiamo.
Iniziamo a fare sul serio, ribelliamoci ad un sistema che non può più funzionare!
Riprendiamo in mano gli attrezzi, per FARE! Ci sono anche associazioni, che ci vengono incontro in queste cose!
A questo proposito (e da qui, il nome del post), vi faccio presente che nel Forlivese, c'e' un'associazione culturale che si chiama "Cafè Libertaire", il loro simbolo è un bellissimo disegno stilizzato, di un asino con le ali, che promuove un sacco di cose interessantissime!
Per farvi alcuni esempi:

  •  La dimora aromatica (orto sul balcone)
  • La pasta madre e il dado vegetale
  • Ecologia=pulizia (perchè un altro detersivo è possibile)
  • Streghe o naturopate d'altri tempi? (scegliere la natura anche per la salute)
  • Carnivori VS erbivori (tavola rotonda apparecchiata per riflessioni a confronto tra vegan e onnivori)
  • Posa (la) plastica (ovvero come produrre meno rifiuti)
  • Sai cosa compri (leggere le etichette)
  • Osare ri-usare (ovvero quando l'usura è cosa buona)
Questi sono esempi di cose che propongono, di incontri fra asini che si mettono sul serio ad imparare quelle cose ormai dimenticate....
Ma si parla anche di economia, banche, risparmio, lavoro, socialità, decrescita......... un luogo dove confrontarsi, esprimersi, insegnare tramite l'esperienza e imparare tramite l'esperienza degli altri, uno scambio reciproco di conoscenze, consigli, ricette amicizia.

Forse non siete di queste parti, ma di sicuro, qualche asino della vostra zona lo trovate...
Ripartiamo con una bella "Capriola all'indietro" 

mercoledì 23 maggio 2012

Il pizzo non mi è mai piaciuto...nemmeno sulle mutande! Pizzica!

Questo post non era i programma, ma oggi a pranzo è nata una discussione accesa con mio fratello, che mi ha fatto pensare molto al mio modo di vedere le cose.
Si parlava del fatto che praticamente mio babbo è stato "truffato" da una famosissima società di telefonia, che gli ha proposto un contratto con "tot" spese, che invece sono risultate completamente diverse, di gran lunga superiori e giustamente mio babbo non ha pagato, ha cercato di contattare l'omino del contratto-simpaticone, che però risulta introvabile...hanno detto che non c'era...che era in ospedale...saranno i colpi che gli abbiamo mandato???
Inquietante...
Dopo diverse telefonate questo operatore ha deciso di staccare il telefono. E' il telefono dell'azienda, quindi potete immaginare il disagio, con il rischio addirittura che il numero di telefono venisse soppresso e quindi mai più usufruibile. Mio babbo, per paura di perdere il numero e quindi scomparire dalle liste delle aziende e dover rifare tutto il giro dei clienti, ha deciso di fare un bonifico, saldare il pagamento e farsi riattivare al più presto la linea, per poi cambiare operatore.
Io mi sono incazzata come una biscia!
Ma porca di quella puttana! Ma non esiste!!!! E' come pagare il pizzo se ti dicono che altrimenti ti bruciano la macchina!
Si ok, 300 euro, magari non sono la macchina, ma il concetto è lo stesso!
Da qui...la discussione....
E' la verità, purtroppo, che esistono persone che che pagano un "pizzo" per paura di ritorsioni.
I casi sono davvero tantissimi, non è una novità...
La discussione è nata perchè io affermo che se mi capitasse una cosa del genere non pagherei.
Mio fratello sostiene che nelle situazioni bisogna trovarcisi, che se mi dicono o paghi o muore tua mamma-figlio-marito, le cose cambiano. Io ho detto di no.
E sapete perchè?
Perchè è vero, i parenti, gli amici, le "nostre affettività", anche materiali, sono per noi, LA VITA, rischiare di perdere loro sarebbe peggio che perdere la mia vita...molti strozzini, non ti dicono che uccidono te, ma i tuoi figli...
"Cosa faresti?" Mi ha detto "Andrei alla polizia" ho risposto
E anche qui...dibattito... perchè la polizia è corrotta (vero, in molti casi ma mi auguro non in tutti), ma di sicuro non pagherei.
Lo dico così convinta, probabilmente suscitando dubbi sulla mia sanità mentale (e a questo proposito vi rimando ad un post di EpiNeo davvero serio e impressionante che vi consiglio di vedere, per rendervi conto di che razza di società è la nostra.....), perchè mi conosco.
Come si suol dire, "quelle piccole sono più cattive"... nel mio metro e mezzo scarso, c'e' un cuore grande, ma quando assisto ad un'ingiustizia, di qualunque tipo... ragazzi, fatevi in la, perchè il mio cuore diventa nero...la rabbia mi pervade... e chi ho davanti, rischia. Magari mi faccio accoltellare, lo so, prima o poi il rischio c'e'... ma qualcosa te lo fai anche tu...oh si...almeno una visita al pronto soccorso non te la cava nessuno.
Lo dico sicura, perchè mi sono capitati alcuni casi, in cui, ripensandoci, avrei fatto meglio ad evitare, di mettermi in mezzo, ma alla fine mi è sempre andata bene... Se c'e' una macchina che gira davanti a casa, io esco, non sto a guardare, esco, e gli chiedo cosa vuole. Se ha bisogno, gli ho fatto un favore, se era un delinquente, o se ne va, o rischio la coltellata. Ma non posso stare ferma a guardare. Non so se mi capite.
Questo perchè le mie "proprietà affettive" (considerando che si, le persone non si posseggono ecc ecc, diciamo, le cose/persone a cui tengo profondamente), tu non le tocchi se non ti dico che puoi. (o non te lo dicono loro)
Non si tocca una mia amica, familiare, senza consenso... ma nemmeno un mio libro...la mia bici...non entri nel mio giardino...non rubi a casa mia, se io sono in casa.... non invadi ciò che fa parte della mia vita se non con il mio consenso. Rischio... la morte. Tua o Mia.
E questo è quanto.
Mio fratello avvalora il suo punto di vista partendo proprio da questo.
"Difenderesti chi ami, quindi pagheresti...te hai ragione, non è giusto pagare, ma vedrai che se ti ci trovi, alla fine...."
No.
1- No, perchè probabilmente verrei accoltellata io... e quindi, il pizzo non lo prenderebbero...se non i 5 euro che forse mi trovano in tasca...
2- No, perchè il Benessere delle persone che amo, in questo caso va oltre.
Non penso più a MIA mamma, MIO babbo, MIO figlio, MIO Marito, MIO fratello...
Ma ai vari mamma, babbo, mariti, figli, fratelli...
Finchè la gente si piegherà al potere dei più forti per paura, la cosa non si fermerà.
I comitati anti pizzo, rabbrividiscono se sentono parlare mio fratello in questo modo....pensa al culo che si sono fatti i primi coraggiosi che no hanno pagato il pizzo...qualcuno di sicuro è morto, altri hanno visto morire parenti e amici...ma si sono ribellati! E' questo che deve essere!
Si, difendere i propri cari, dal ladruncolo di quartiere, ma quando si parla di organizzazioni, bisogna salire un gradino più su.
Non devi più difendere i TUOI interessi, ma gli interessi dell'UMANITA'.
Come nei lupi...l'interesse del branco viene prima di quello del singolo... il singolo si sacrifica per il branco... questo è il concetto.
Se io non mi ribello, avranno più forza per continuare... se nessuno pagasse, cosa farebbero? Una strage mondiale? E poi? Si ritrovano in 3 a ammazzarsi fra di loro perchè non hanno più nessuno da spennare?
La mafia è violenza fisica ma soprattutto psicologica, se ci rendessimo conto che siamo di più, più forti e più decisi... no sconfiggeremmo solo la mafia, ma le multinazionali e i governi...gli allevamenti intensivi e le ingiustizie.
Sarò anche un'idealista, ma io voglio un mondo migliore per le generazioni che verranno!
Dobbiamo impegnarci e smettere di fregarcene!
Tutto questo non vale solo per la mafia...vale per tutti gli ideali giusti, per tutto quello in cui crediamo!
Dobbiamo prima di tutto scuotere le coscienze...far capire alle persone che si parte sempre da soli...ma lungo il cammino, si può diventare tantissimi!
Se non era per Rosa Parks, a quest'ora forse, le persone di colore non potevano stare vicino ai bianchi sugli autubus...
E i Partigiani? E le Suffragette? E M.L. King? E Borsellino? E Falcone? E...E...E... quanti ancora...? Tantissimi....E poi anche solo i ragazzi che sono andati in galera per salvare i Beagle di Green Hill! Sono eroi!

Concludo con la perla di mia mamma:

"Beh...a me dispiacerebbe se tu finissi sui libri di storia perchè ti sei fatta ammazzare..."

martedì 22 maggio 2012

Panino alla Merda o Peretta Gigante?


Questa mattina mi sono svegliata così... ho voglia di fare un po' di polemica, ebbene sì, perchè mi sembra che qua, la gente o non capisce o fa finta di non capire o non gli interessa capire.
Mi scuso in anticipo per la volgarità, ma oggi va così.

venerdì 18 maggio 2012

Scala la marcia.

Mi hanno chiesto di partecipare ad un giveaway, io non ho idea di cosa sia, in pratica, ma mi hanno detto che devo scrivere, cose che mi interessano, per altro e quindi eccomi qui.

Questo è il post per Alex, del Blog "C'è crisi, c'è crisi! Guida alla sopravvivenza... sul pianeta terra" e per Francesca, di "Io & Marc", entrambi i blog si occupano di decrescita, riciclo e riuso e sono molto interessanti, fateci un giro!

Ma torniamo a noi! ecco qua.......

Desideri, realizzati e in corso di realizzazione, in ordine sparso...

La Vitamina B12, calcio, ferro e..... i Vegani

Oggi vorrei parlarvi della famigerata Vitamina B12, ma anche di calcio e ferro... dato che qualche giorno fa ho parlato dell'essere vegani e donatori di sangue, in questo post, e che è una di quelle cose che chiunque, ti tira fuori, appena c'e' il sentore che sei un vegano...Chissà perchè, ma quando si parla di alimentazione credono tutti di essere Medici Nutrizionisti...
Le domande classiche sono:

mercoledì 16 maggio 2012

Post...Veloce veloce! Yo!

Una nuova perla canora dal web...

 Fate play e ...cantate seguendo il testo! Go Veg! ;0)


(ora con il testo copiato giusto, non quello che avevo messo io....)
Grazie Lion Rasta Marley! :0)


TESTO di Stefano Lion Rasta Marley 
GREEN HOUSE RIDDIM - ty to Kalabreeze Productions 
=========================================== 
Mettitece te dentro quella gabbia ciccio, 
mettitece te invece de sparà cazzate 
scopriresti che sei soltanto un animale 
scopriresti che anche la scienza può far male


Mettitece te dentro quella gabbia ciccio, 
mettitece te invece de sparà stronzate 
scopriresti che il dolore è sempre uguale 
scopriresti che la crudeltà non è normale


ma spesso e l'ideale, per chi vuol guadagnare 
milioni di quattrini, vendendo dei vaccini 
che abbasan le difese immunitarie dei bambini 
rendendo poi rischiosi i raffreddori più cretini


piuttosto falli correre e giocare nei giardini 
e non aver paura dei bacilli dei vicini 
che servon soprattutto a farli crescer forti e sani 
un po come gli insetti e i parassiti sopra i cani


l'evoluzione sceglie le specie del domani 
e la natura sai se ne frega dei tuoi piani


aspetta che qualcuno sottometta anche gli umani 
e ti vedrò manifestare insieme coi vegani


aspetta di finire dentro a un carcere o ad un CIE 
e ti vedrò contrario a gabbie,guardie e polizie


aspetta di finire dentro a un piatto col patè 
diventerai vegetariano proprio come me...


Mettitece te dentro quella gabbia ciccio, 
mettitece te invece de sparà cazzate 
scopriresti che sei soltanto un animale 
scopriresti che anche la scienza può far male


Mettitece te dentro quella gabbia ciccio, 
mettitece te invece de sparà stronzate 
scopriresti che il dolore è sempre uguale 
scopriresti che la crudeltà non è normale


immedesimazione 
mettiti nei panni delle altre persone 
mettiti anche nella pelle di un visone 
poi mettiti nelle zanne di un elefante 
le ingiustizie vedi sono proprio tante


e quando incontri sto schifo di gente 
non ha più senso essere clemente 
faje vedè da oppressi come ce se sente 
pure se pe sbaglio je spacchi un dente 
ricordati lui uccide per fare un detergente, 
allora mordije la coscia, magnaje er petto, 
tanto lui tortura per un cazzo di rossetto 
zompaje addosso, come un molosso 
staje a ridosso fino a chè gne rompi un osso 
mena a più non posso fino a che non vede rosso 
ti do una mano, posso? Dai Buttiamolo nel fosso

lunedì 14 maggio 2012

Il Tour di Cesca QB


Cesca è una Blogger fantastica, che ha avuto secondo me, un'idea bellissima! ... Cesca on Tour !
Lei dice: "Non è il momento di viaggiare, ma dato che mi piace moltissimo, perchè non mi fate viaggiare voi?"
La contattate via mail, le mandate il vostro indirizzo e lei vi spedirà un "cartolina", con il titolo del suo Blog...
L'unica cosa che dovete (se volete) fare è qualche foto, nella vostra città o in quelle che visitate, o dei vostri compagni di vita pelosi e pennuti, mettendo fra i soggetti della foto...la cartolina di Cesca!
A me la cartolina di Cesca on Tour è arrivata giovedì, mentre stavo per iniziare a preparare un nuovo sapone (che posterò poi) e così, il mio benvenuto a Cesca, in quel di Forlì, nella ridente Romagna, l'ho dato accanto alle cose che erano con me in quel momento...i miei compagni di saponificazione!
Cesca mi ha tenuto compagnia mentre mi divertivo e rilassavo facendo una delle cose che mi piace di più... pastrocchiare con le mani! Spero si sia divertita anche lei!
Vi consiglio vivamente di visitare il suo Blog, Briciole di Cesca *QB, perchè scrive in modo divertente e scorrevole e davvero... fa cose meravigliose!
Poi, se vi piace...fatevi mandare la cartolina e condividete con noi, questa..."Vacanza"!

Un abbraccio a tutti/e!


domenica 13 maggio 2012

Apri il frigo e... Cucina!


Che giornata oggi... 
Ieri sera, ho avuto una terribile cervicale, questa mattina ero in cantiere, dovevamo iniziare a stuccare il pavimento della cucina, ma visto che mi sono svegliata con il collo completamente bloccato, alla fine abbiamo preso le misure per i battiscopa e altre misure per le mensole che vanno nel salone e appena finito, ce la siamo filata a casa...
A differenza di tutte le altre domeniche, che lavoriamo in cantiere fino alle 13.00 e poi mangiamo dai miei, oggi, siamo arrivati a casa del mio Amore e abbiamo mangiato li. I suoi non c'erano e quindi...cosa mangiamo?
Ok...io non faccio spesso da mangiare,  non capita spesso che ho in casa le cose che vorrei e quindi...l'unica è aprire il frigo e ...inventare!
E così sono nate queste ricette.
Non ci sono dosaggi, perchè sono andata a occhio (...strano) e con le cose nelle quantità che avevo!

sabato 12 maggio 2012

AVIS e Donatori Vegan


Oggi voglio parlare di una cosa molto seria...quando ero piccola, verso i 2 anni, ho avuto qualche "problema" e ho subito delle trasfusioni di sangue. 
Negli anni 80 tutto il discorso delle donazioni era regolamentato in modo diverso e dopo il casino-boom dell'AIDS ci sono state moltissime modifiche.
Il problema, negli anni 90 era che tutti quelli che avevano subito trasfusioni negli anni in cui l'ho subita io, erano a rischio, per sacche infettate da HIV.

venerdì 11 maggio 2012

Sapone Pesca & Burro di Karitè

Sapone Pesca & Karitè dopo 48 ore inizia la saponificazione vera......
Eccomi!!!!!
Finalmente metto qualche foto dei MIEI saponi e non quelle prese da internet! Ah ah! Ce l'ho fatta!
Ho preparato questo sapone, usando del succo di pesca, invece dell'acqua, il risultato non cambia, l'unica cosa è che ci metterà un po' più del normale per arrivare alla fase di nastro quando lo frullate.
Ma ha un sacco di ottimi requisiti per essere usato sulla pelle!
Il frutto della pesca è composto dal 90% di acqua e di diversi minerali: potassio, sodio, ferro, calcio e fosforo.
In più, contiene vitamina A,B,C,E e K.

Ma bando alle ciance, partiamo con la ricetta!

lunedì 7 maggio 2012

Ehi!!!! Ma ci sei???!!

Si! Scusate!!
In questi giorni non ho scritto perchè ho avuto un sacco da fare (e ancora ne ho...)
Qualche tempo fa ho scoperto ZeroRelativo, un sito di baratto e e mi sono buttata a capofitto, a cercare, guardare, vedere, sbirciare, cosa posso dare e cosa posso ricevere. Per questo ho fatto l'assenteista! Scusate, ma sono in trattativa con qualche Barter (ovvero, coloro che barattano) e vorrei spedire prima possibile, per ricevere prima possibile e raccontarvi com'e' andato il mio primo baratto!
Comunque, ho nel cassetto ricetta e foto di un nuovo sapone, che è li che aspetta di essere scritta...
Giuro di postarla appena possibile!
Baci!
ps. ho letto i vostri post in qua e la, ma non ho commentato quasi nulla, perchè alcuni dei vostri articoli sono degni di un commento studiato bene e non volevo scrivere per scrivere, due cose buttate la... spero capiate! ;0)

sabato 28 aprile 2012

Crema di Datteri e Nocciole

Al mattino, non faccio quasi mai colazione (sbagliatissimo!!), ma il fatto è che mi piace dormire e sono poche le volte che decido di alzarmi prima del dovuto per preparare una bella colazione...
Però, a volte mi manca, fare quelle belle colazioni di quando ero piccola, con il caffelatte, le fette biscottate con il burro e la marmellata o pane e nutella, soprattutto la domenica, visto che è il giorno più impegnativo della settimana, ci alziamo prima del normale e ci mettiamo a fare i muratori per finire la nostra casina...
Finchè sono stata vegetariana, la domenica mattina optavamo per la colazione al bar...ma ora è difficile trovare una colazione veg al bar e così, bisogna ingegnarsi a casa!

lunedì 23 aprile 2012

Sciroppo di Tarassaco

Ieri, come tutte le domeniche, ero in cantiere... intorno alla mia casina, c'e' un sacco di Tarassaco, quel bel fiore giallo, che cresce spontaneo e diventa il soffione con cui ci si divertiva da bambini!
Così, ne ho raccolto un po'...

Sapone al Profumo di Arancia & Amicizia

Ola! Amici Saponificatori!
Il mio 4° esperimento, è stato un lavoro a 6 mani... mi spiego meglio...
Tutto questo lavoro di autoproduzione del sapone è partito dopo che io e alcune amiche ci siamo incontrate e in una delle nostre serate di chiacchiere, si parlava di "economia, ambiente, alimentazione, autoproduzione, soluzioni....ecc..."
Abbiamo deciso così, di organizzarci e FARE!
La bella novità è stata che Nicole e Marta, in un modo o nell'altro partecipano ad un evento che si tiene a Forlì, a fine giugno... I.lRof ... difficile da spiegare a parole, perchè comprende davvero tantissime cose, ma per tradizione, a chi chiede cos'è, la risposta è "un festival itinerante di arte, musica e danza", che dice tutto e niente, di quello che è questo bellissimo evento.

venerdì 20 aprile 2012

Sapone Melissa e Burro di Cacao

Ho deciso, per il mio 3° esperimento di utilizzare la Melissa, o Cedronella che dir si voglia, perchè ha un profumo di limone irresistibile ed è tonificante e calmante.
Con la Melissa si fanno un sacco di cose, perchè ha davvero delle ottime proprietà, aiuta a ridurre il mal di testa, i reumatismi, l'ansia...una bella vasca, utilizzando un sapone con queste caratteristiche è davvero un toccasana!
In aggiunta a questa meravigliosa erba, ho usato il Burro di Cacao...non se ne sente il profumo sublime (in pratica di cioccolato) nel sapone ma tutte le sue proprietà ci sono...vitamina E, B3, antiossidanti (polifenoli), emollienti, idratanti... e chi più ne ha più ne metta!
Quindi, arriviamo al punto, per fare questa meraviglia golosa per la pelle!

Sapone per Bucato a Mano, con Olii Esausti

Questo è il 2° sapone che ho preparato, l'ho fatto sempre a febbario e anche se ho letto che il sapone da bucato, dopo un mese, può essere utilizzato, visto che ho usato degli olii esausti, ho deciso di lasciarlo maturare comunque per 2 mesi, come l' altro.
L'ho già provato... è semplicemente Fantastico! Pulisce che è una meraviglia e non rovina per niente le mani!

lunedì 16 aprile 2012

Morsi & Baci

3154. Chi è? O sarebbe meglio dire Cos'è?
3154 è un essere vivente, specie animale, razza suino. In pratica un prosciutto che ha ancora le gambe e gli occhi e respira.
Gli occhi.
Guardate i suoi occhi. Cosa vi trasmettono? Tristezza...angoscia...? Inquietudine? Senso di impotenza?
Ebbene si, tutte queste cose. 3154 è triste, angosciato, impotente di fronte ai suoi macellai, che presto lo uccideranno senza nemmeno dirgli perchè è stato condannato. 3154 è nato in gabbia, non ha mai fatto del male a nessuno, nemmeno conosce la parola "male", se non riferita a tutto quello che gli hanno fatto fino ad ora...ma che non rende comunque esplicito, il dolore che prova, la parola "male" non rende giustizia a tutto il terrore che c'e' dentro i suoi occhi.
3154 non è un nome, è un numero. Lui è il 3.154° maiale. Insieme a tutti gli altri 3.153, che sono morti prima di lui e a tutti gli altri che moriranno dopo e sono morti prima ancora di questi 3.153.

mercoledì 4 aprile 2012

Una storia vera

Quella che sto per raccontarvi è una storia vera.
Non ricordo l'anno preciso, ma so che sono passati almeno una decina d'anni da quel che successe in quel giorno. Lo ricordo come se fosse successo oggi.

sabato 31 marzo 2012

Resoconto settimanale della Bici

Buon giorno!
Questa settimana, come avete letto nel post che ho scritto qui, mi sono spostata sempre in bici.
Ho usato la macchina solo giovedì pomeriggio per un solo viaggio, dovevo caricare delle cose, che in bici mi sarebbe stato impossibile portare, diciamo che ho fatto qualcosa come 10 km in macchina e almeno una quarantina in bicicletta, solo nella giornata di giovedì. 
E' arrivato il momento di trarre le prime conclusioni! 

mercoledì 28 marzo 2012

La Casa del Passato, la Casa del Futuro

Ho deciso di scrivere questo post, dopo aver letto "La casa sul lago" di Biancaneve, un racconto tratto da una storia vera, che parla del legame fra una ragazza e la sua casa, ipotizzato dalle riflessioni dell'autrice.
Mi ha colpito profondamente, perchè mi sono ritrovata in molti passi del racconto, in molte riflessioni ero io che riflettevo, così ho pensato che sarebbe stato bello parlare di quello che è per me il legame con la Mia Casa, sarebbe stato bello buttare giù i ricordi che riaffiorano mano a mano che rivedo i particolari, ripenso agli odori e alle sensazioni. Magari non sarà un post divertente da leggere, ma sento che devo scriverlo, per evitare di dimenticare, in fondo tutto questo mi ha portato dove sono oggi.

martedì 27 marzo 2012

Regina di Romagna

Quando ero piccola, non ricordo nemmeno più quanto, forse avevo 4 anni, il mio vicino di casa mi insegnò ad andare in bicicletta. Già, non i miei, ma il mio vicino!
Abitavo (e i miei abitano ancora lì) in una via di periferia, nella zona artigianale dove ci si conosceva tutti, si giocava per strada, a calcio, pallavolo, nascondino o semplicemente a correre!
Io sono stata la prima, a nascere in quella via ma all'epoca ero comunque la più piccola della zona.
Mio fratello è più grande di me di 5 anni, e i bambini che abitavano nella casa difronte avevano 6 anni (Miriam) e 3 anni (Riccardo) più di me, quindi io ero sempre quella che "si dovevano portare dietro"...poverini!
Riccardo aveva una bici arancione, troppo piccola per lui e così me la faceva provare, mi teneva mentre io pedalavo. Ricordo quel giorno a momenti, qualche flash in qua e la ma ricordo perfettamente il momento in cui, mi ha lasciato! Pedalavo! Avevo imparato ad andare in bicicletta senza le ruotine!

venerdì 23 marzo 2012

Crepes ... di corsa!

Questa mattina, volevo preparare al mio Amore, una colazione fantastica, ma alla fine mi sono alzata alle 8.15 e alle 9.00 dovevo essere al lavoro...
Mi sono detta : "Va beh, ce la faccio!"
E ho preparato delle mini crepes da mangiare con il caffè (tempo per un cappuccino di soya, non c'era...)

Sempre dal web... ma quasi uguali!

Macao Cake (Ovvero Torta al cacao e mandorle...)


Presa dal web, l'immagine, ma è quella che assomiglia di più al mio risultato, esteticamente...prima o poi ce la farò a mettere le mie foto...


Ieri ho deciso che volevo fare una torta, ma come al solito, non seguo mai le ricette e quindi ne ho inventata un'altra...ed è venuta strepitosa!

lunedì 19 marzo 2012

DOH! DEVO TROVARE "QUALCOSA"!

Come volevasi dimostrare, il lavoro non va...zio fungo...E quindi mi ritrovo per l'ennesima volta a cercare "qualcosa".
"QUALCOSA". Questa parola la dice lunga...
Quando ero piccola e mi chiedevano cosa volevo fare da grande, le mie risposte erano: 

  • la giornalista
  • la scrittrice
  • l'archeologa
Crescendo i miei desideri si sono trasformati, sia per esigenza che per maturità, ma anche per reali interessi...oggi, a 32 anni, se mi chiedete cosa voglio fare da "grande", le mie risposte sono:

giovedì 15 marzo 2012

Cofple Cake (torta Coffee Cake+Apple)

Ovvero la Coffee Cake di Tippitappi ma modificata con le mele!

Avevo preparato la sua meravigliosa torta qualche sera fa, ma visto che stasera non avevo tutti gli ingredienti, ho deciso di usarla come base con diverse modifiche!

mercoledì 14 marzo 2012

Progredire verso la regressione

Questa mattina, curiosando nel web, ho trovato delle storie bellissime e molto interessanti, che fanno un po' parte del mio sogno di vita.
Forse un pò troppo, nel senso che (almeno per il momento) non me la sentirei di vivere così, non tanto per me, ma per le persone che ho intorno.
Ci sono 3 storie, soprattutto che mi hanno colpito molto, quella di Devis, di Mattia e di Giovanni.
Tre ragazzi molto simili, in quello che fanno, tutti molto giovani (dai 23 ai 35 anni), che amano la natura e hanno cercato di dissociarsi completamente da questa società consumistica, cercando la loro Vita nella Natura e l'Autoproduzione.

martedì 13 marzo 2012

Wha Me Eat - Macka B


The Vegan RastaMan!



Macka B. è un RastaMan Vegan, in questa canzone canta tutto quello che un vegan può mangiare, un elenco che fa, per tutti quelli che gli chiedono: "Non mangi carne, non mangi pesce, ne latte o derivati...ma cosa mangi?"

lunedì 12 marzo 2012

Mani sporche e cuore pulito

Mamma mia... è incredibile quanto sia utile leggere quello che gli altri pensano, trovare affinità con persone che non hai mai visto, sbirciare una parte della loro vita, dalla finestrella semi aperta di un blog.
Sono pochi giorni che ho iniziato questa avventura in rete ma ho già "conosciuto" molte realtà simili e affini alla mia, persone come me, che vengono da altre regioni d'Italia e che hanno i miei stessi dubbi, i miei stessi valori, il mio stesso entusiasmo per la vita. Questa cosa è bellissima!
Casolare in campagna Primavera di F. Masciangelo

sabato 10 marzo 2012

Kony 2012 ...?...

Questa mattina ho visto un video...
Tornata a casa, un po' sconvolta, mentre ero a tavola coi miei, ne hanno parlato (30 secondi di straforo) in tv.
"Io voglio fare di più".

Questa è una rivoluzione pacifica, che può cambiare la storia del mondo intero e ne voglio fare parte.

Kony 2012 è un progetto di Invisible Children per salvare i bambini in Uganda, che vengono rapiti per farne bambini soldato o per essere schiave del sesso.
Il video è allarmante ma anche colmo di speranza, perchè vede schierati moltissimi ragazzi per il bene comune di tutti i bambini e ti rende fiero e partecipe nel momento in cui ti rendi conto che anche tu puoi fare qualcosa.
Kony è in realtà una piaga non indifferente per l'Uganda, un uomo senza scrupoli, il ricercato n° 1 al mondo per crimini contro l'umanità.
Un uomo ha promesso ad uno di questi bambini, che avrebbe fermato tutto questo.
Ma il governo americano, non lo ha voluto ascoltare, perchè non avevano interessi a muoversi, niente interessi politici o economici, niente esercito.
Poi, la notizia si è diffusa talmente tanto che hanno dovuto fare qualcosa. 100 volontari militari americani sono ora in Uganda a difendere questi bambini.
Per quanto tempo?
Dobbiamo continuare a far sapere al mondo chi è e cosa fa kony, se l'interesse scende...l'America se ne va (forse...dicono).
E quindi avanti tutta! Facebook, Siti, Blog, Twitter, tutti supportano l'iniziativa e io...anche!


Questo è quello che ho pensato. Fino a poco fa.

mercoledì 7 marzo 2012

Il Bello di essere Vegan quando si lavano i piatti

Ciao a tutti,
ieri sera ero a mangiare a casa dei Suoceri, mi capita spesso di mangiare da loro e ci preparano sempre dei deliziosi piatti Vegan!
Loro mangiano moltissime verdure per fortuna, quindi c'e' sempre qualcosa di commestibile anche se non era programmato che mangiassimo li!
Ieri sera, comunque, ci hanno preparato uno spezzatino di seitan con le lenticchie, davvero ottimo, loro invece avevano il Pesce al forno.

Si, il pesce...
Io non sono una rompi scatole, forse perché non mi da troppo fastidio l'odore, evito di guardare nel piatto degli altri e così la convivenza è pacifica...anche perché, sono a casa loro, mica posso imporgli di non mangiare cadaveri! E poi vi dico la verità, sono anche bravi, da quando poi il loro "bambino" è vegano, mangiano molto meno formaggio carne! Sono anche dimagriti! :0)

Dopo cena, i suoi sono andati a ballare...eh si, loro vanno a ballare e noi stiamo in casa a pulire e preparare muffins...i ruoli si sono invertiti!
Io spignattavo e Lù si è messo a lavare i piatti.

Veg-Choko-Muffins

Ieri sera, Lù (il mio morosino) dopo cena mi fa: "Non c'è un dolcino?"... e così, alle 21.00 circa abbiamo infornato un po' di Muffins, rigorosamente Vegan.
La ricetta, lo dico spudoratamente, l'avevo presa da Vegan Blog un po' di tempo fa, ma non l'avevo mai provata. credo che sia la più semplice in assoluto, con cose che in casa si hanno sempre.
Ho seguito la ricetta (strano, di solito vado a naso...) ma secondo me l'impasto era un po' troppo molle e dovevano cuocere un pelo di più.
Comunque, con le dovute modifiche secondo me vengono perfetti!