venerdì 2 marzo 2012

Da Onnivori a Vegan

La carne... che prelibatezza!
Come quasi tutti i Vegani di oggi, sono nata Onnivora, da genitori Onnivori, apprezzavo la carne, anche se non tutta e sempre cucinata in un certo modo, adoravo i formaggi e da piccola bevevo litri e litri di latte.
Fra i miei piatti preferiti, da brava romagnola, con una mamma casalinga che adora fare da mangiare, c'erano i cappelletti al ragù con sopra una bella spruzzata di parmigliano abbondante.
In pratica, in un piatto solo mangiavo: farina, acqua, uova (pasta sfoglia), carne, ricotta, sale, pepe (compenso=interno del cappelletto), carne, pomodoro carota sedano cipolla, olio, sale (ragù) e parmigiano.

Esattamente carne, formaggio e uova in ogni boccone che ingerivo.
Poi magari come secondo c'era l'arrosto con le patate al forno, o degli affettati col formaggio.
Mi sapete dire che razza di carico di proteine, grassi animali, colesterolo ingoiavo? Io non lo so, e non voglio nemmeno saperlo! Però, dico la verità, era tutto molto buono!


Per molto tempo ho pensato di diventare vegetariana, ma non volevo "disturbare" le abitudini di casa, quindi pazientemente aspettavo fosse il momento di trasferirmi, finchè, per puro caso, scopro di avere i calcoli al fegato.
Mi operano. Erano 3, grandi come delle noci e mi dicono: "Ti rimarranno pesanti diverse cose, te ne accorgerai mangiandole"

Infatti, avevo abolito dalla mia tavola i peperoni, la cipolla cruda, l'aglio e i funghi.
ora io non so, se era una cosa psicologica o se davvero mi desse fastidio, ma ho iniziato a stare male anche mangiando la carne.
In quel periodo, avevo conosciuto una ragazza vegetariana che probabilmente mi ha aiutato inconsciamente, a raggiungere il mio obiettivo, si chiama Valentina, non la vedo da molto tempo e mi manca tantissimo... bisogna che la chiami! Oggi lo farò!
Ma torniamo a noi!
Prima ho eliminato la carne a cena, poi anche a pranzo, poi ho tolto gli affettati e infine anche il pesce.

Che meraviglia!
Ero diventata vegetariana, senza nemmeno accorgermene e stavo molto meglio!
Le mie analisi? Perfette! Devo solo bere un po' di più, perchè non riesco a bere 2 litri al giorno!

Sono passati circa 4 anni da quel giorno, nei quali ho parlato di alimentazione con tutte le persone che mi capitavano a tiro, moroso compreso, che si è sorbito tutte le mie paturnie alimentari, i miei video animalisti, documentari, articoli...tutto quello che reperivo, glielo facevo vedere o glielo raccontavo, cercavo di fargli capire che cambiare alimentazione è giusto per la salute, per gli animali, per la natura!

Il mio cambiamento, ragionato per anni, avvenuto "per salute", mi ha reso diversa.
La mia sensibilità verso gli animali è aumentata, pensavo di essere già ai massimi livelli di amore nei confronti di quelle meravigliose creature, invece... tutto cambia. E ti senti più vicino alla natura. Non so come spiegarlo.

Nell'ultimo anno ho ragionato molto sul diventare vegana, mi sono informata, ho parlato con una nutrizionista (onnivora!) e mi sono rassicurata sul fatto che fosse un'alimentazione sana.
Mia mamma aveva una gran paura che mi ammalassi, che perdessi i denti o mi si rovinassero i piedi (? perchè poi non lo so) e così, mi sono trovata dinuovo a pensare... aspetto di andarmene, ormai la casa è pronta, mia mamma già non sa cosa cucinarmi, figurati se tolgo anche uova latte e derivati...

Ma il destino alla fine ti guida dove TU vuoi andare e infatti...

Una sera, mentre stesi sul divano, io e il mio Amore guardavamo l'ennesimo video sull'alimentzione vegan, a metà, mi guarda e mi fa: "Diventiamo Vegani?"

E così, dal giorno dopo abbiamo tolto tutto.
Per me è stato molto facile ma avevo paura che lui dopo qualche giorno, cambiasse idea, visto che era salsiccia dipendente!

E invece, siamo felicemente vegani!

Siamo una coppia molto unita, condividiamo molti interessi e valori ma credo che questo passo, ci abbia unito in maniera indissolubile.
Non che prima mi arrabbiassi perché mangiava carne, io non sono così fiscale, nel senso che credo che ognuno di noi abbia i suoi tempi e possa decidere come quando e se fare certe scelte, che non vanno imposte ma sicuramente questa scelta a facilitato un bel pò di cose.

quindi arrivata a questo punto devo ringraziare:

Mia mamma, che riesce a cucinare anche Vegan
Il mio Amore, che mi sostiene sempre
Valentina, che ai tempi, mi ha dato forse una spintarella

E tutte le persone meravigliose che ho incontrato da 4 anni a questa parte, che fanno parte del mondo veg o animalista.

Ognuno di loro mi ha dato qualcosa, anche se forse, nemmeno lo sanno.

Video consigliati e che mi hanno aiutato:

"Earthlings"


"Gary Yourofsky: il miglior discorso che potrai mai sentire"


"Un equilibrio delicato"

Quest'ultimo è proprio il video durante il quale il mio Moroso ha deciso di cambiare stile di vita ;0)

9 commenti:

  1. Ciao molto carino il tuo blog, tornerò a trovarti...ciao ciao
    :-)

    RispondiElimina
  2. A presto Marta! E grazie!

    RispondiElimina
  3. che bel post..
    a presto :)

    RispondiElimina
  4. grazie Rò! A prestissimo! Passerò da te a curiosare! ;0)

    RispondiElimina
  5. Eccomi qua,
    sto leggicchiando i tuoi post, sei bravissima, realizzi un sacco di prodotti in casa: ho visto la ricetta per il dentifricio, in effetti l'argilla ha tante proprietà curative; io credo che la natura ci abbia messo tutto a disposizione, basta solo sapersi guardare attorno.

    Hai scritto poi una cosa verissima, che dico e scrivo spesso anche io: nel momento in cui si cambia alimentazione e si diventa vegetariani e poi vegani cambia completamente la percezione che abbiamo del mondo, della natura tutta e soprattutto degli animali; anche io li ho sempre amati, sin da quando ero bambina, però, visto che per molto tempo li ho mangiati, evidentemente avevo una concezione distorta della parola "amora". Ora sento di amarli davvero e profondamente, la mia empatia si è ampliata, faccio caso ad un sacco di cose che prima non notavo, diciamo pure che è proprio cambiato il mio sguardo sul mondo.
    Ovviamente questa accresciuta sensibilità spesso mi fa anche star male perché quando ci si scontra con l'indifferenza e la crudeltà della gente (o meglio, la loro inconsapevolezza) nei confronti degli animali, ci si sente un po' "alieni" finiti per caso su un mondo sbagliato.
    Seguirò il tuo blog con vero piacere. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti!
      In realtà ancora faccio molto poco!
      Abito a metà strada fra casa dei miei e casa dei suoceri, in attesa che sia pronto il nostro nido d'amore, quindi anche se vorrei fare molte cose, di solito non è facile occupare spazi e cucina per fare esperimenti...
      facio quello che riesco, quando non c'e' nessuno a casa...è un po' come rubare la marmellata da bambini! ahahahahah!
      ps. sono felice di dividere le mie esperienze con un'"aliena" come te! A presto!

      Elimina
    2. *con-dividere! :P

      Elimina
  6. Ciao Dany, bravissima! Io come forse hai letto nei commenti sul blog di Biancaneve, sono vegetariana ma purtroppo mi appare ancora molto difficile diventare vegana.
    Ammiro molto chi come te ha scelto questa strada perché effettivamente è l'unico tipo di alimentazione che non implichi lo sfruttamento di animali.
    Spero davvero di farcela anch'io, prima o poi!
    Per ora ti saluto, passerò certamente di nuovo a trovarti :-)

    RispondiElimina
  7. ehi Martigot! Benvenuta!
    In realtà è molto più facile di quello che credevo!
    Comunque, già il fatto che tu sia vegetariana è una gran cosa! Pensa se lo fossero anche solo un terzo della popolazione mondiale...sarebbe un passo avanti grossissimo, contro gli allevamenti!
    Grazie di essere passata! a prestissimo!

    RispondiElimina

Sei Passato? Lascia il segno!